3 dicembre 2012

The Help, frasi

Quello è stato il giorno in cui tutto il mondo è diventato nero. L'aria era nera, il sole nero. Distesa nel letto guardavo i muri neri di casa mia. Minny veniva tutti i giorni per controllare che respirassi ancora. Mi portava da mangiare così non morivo. Poi dopo tre mesi ho messo il naso fuori dalla finestra, e il mondo era ancora lì. Che strano: non si era fermato perché l'aveva fatto mio figlio.

Scrivo tutte le mie preghiere dalla scuola media. Quando ho detto alla mia insegnante di seconda media che non andavo più a scuola perché dovevo aiutare la mamma, lei, Miss Ross, a momenti si è messa a piangere.
"Tu sei la più intelligente della classe, Aibileen" ha detto. "L'unico modo per mantenerti in gamba è leggere e scrivere ogni giorno."
Così, invece di dirle, ho cominciato a scriverle le preghiere. Ma nessuno me l'ha mai più detto che sono intelligente.

Non so cosa dirle: so soltanto che non glielo dico. E so che neanche lei dice quello che vuole dire, ed è strano perché nessuno dice niente eppure è come se ci parlassimo lo stesso.
[Aibileen]

Non potrò mai dire a mia madre che voglio fare la scrittrice. Per lei sarebbe solo un ulteriore elemento che mi separa dal mondo delle ragazze sposate. 

"Non si perda in banalità. Scriva cosa le dà particolarmente fastidio, soprattutto se non dà altrettanto fastidio agli altri.»
[Skeeter]

Ho voglia di gridare così forte che la piccolina riesca a sentirmi che sporco non è un colore, che le malattie non sono la parte nera della città. Voglio che non venga il giorno - e viene sempre nella vita di un bianco - in cui comincerà a pensare che quelli di colore non sono bravi come i bianchi.
[Aibileen]

Cosa succederebbe se un bianco scoprisse che io sono qui di sabato sera a parlare con Aibileen non in divisa? Chiamerebbe la polizia per denunciare un incontro sospetto? All'improvviso ne ho la certezza: ci arresterebbero, perché è così che fanno. Ci accuserebbero di aver violato la legge sull'integrazione, come si legge tutti i momenti sul giornale.

"Nessuno può richiedere a infermiere bianche di entrare in reparti o camere ove siano ricoverati maschi negri.
Per un bianco è contro la legge contrarre matrimonio con persone che non siano di razza bianca. I matrimoni che violano questa disposizione verranno annullati.
Ai parrucchieri di colore non è consentito servire donne o ragazze bianche.
L'addetto alle sepolture non può inumare persone di colore nello stesso terreno usato per persone bianche.
Scuole per bianchi e scuole per negri non possono scambiarsi i libri, che continueranno a essere usati solo dalla razza che per prima li ha avuti in dotazione."

[Skeeter]


«Siamo semplicemente due persone,e non sono molte le cose che ci separano. Molte meno di quanto si pensi.»

♥ I miei scarabocchi su The Help di Kathrin Stockett
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...